Posti da visitare

Castello di Alcamo

Il Castello dei Conti di Modica sorge nella vasta piazza della Repubblica, antica piazza d’armi della gendarmeria aragonese. Secondo una vecchia leggenda, il castello era stato eretto nell’anno 827 d.C. dal capitano saraceno Adelkam ma, realmente, esso venne costruito nel 1350 circa sotto Enrico e Federico Chiaramonte, successori dei Peralta nella signoria di Alcamo. Quello era infatti il periodo delle lotte tra le potenti famiglie per il controllo della produzione del frumento e delle grandi vie commerciali del tempo. Il castello appartenne così alle famiglie dei Peralta, dei Chiaramonte, dei Ventimiglia e dei Cabrera Conti di Modica. Alla sua custodia erano addetti il castellano e dodici compagni impegnati con giuramento.
Nel 1534 il governatore di Alcamo ordinò appunto ai giurati di prepararsi per un possibile attacco imminente del Barbarossa, un famigerato corsaro esponente di quella pirateria islamica che in quel tempo conduceva una vera e propria guerriglia contro le navi cristiane.Tra le difese del castello, verso il 1575, troviamo diversi cannoni di ferro, degli archibugi, scale di corda e catene di ferro per la porta d’ingresso. Col castello di Salemi e quello di Calatafimi, formava un triangolo fortificato contro le invasioni provenienti da Mazara e dirette verso Palermo. Il castello subì nel corso dei secoli anche numerosi attacchi dagli stessi alcamesi, come quello del 1392 capeggiato dall’arciprete Pietro De Laudes contro Enrico Ventimiglia e quello del 1402 contro Donna Violante De Prades signora di Alcamo.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *